Calciomercato Juventus: Krasic incompatibile col 4-2-4, scambio con Alex a gennaio? -

AAA Milos Krasic cercansi“: potrebbe essere questo il messaggio affisso alle porte di Vinovo a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato. Sì, perché nella Juventus che si sta preparando all’esordio in campionato contro il Parma la nota più stonata é proprio quella del biondo serbo giunto a Torino ormai due estati fa. Devastante nella prima fase del campionato 2010/2011, dove il 4-4-2 di Delneri ne esaltava al massimo la potenza e la velocità , Krasic sembra non aver affatto digerito il nuovo credo tattico di Antonio Conte, che richiede agli interpreti offensivi meno ‘ignoranza’ tattica e più imprevedibilità , con tagli verso il centro, sovrapposizioni e uno-due coi compagni.

Krasic non é nato per interpretare un ruolo del genere, che ne snatura le caratteristiche, e le opache prestazioni nelle amichevoli estive ne sono state la triste conferma. Dopotutto il serbo rende al meglio quando la palla deve inseguirla, piuttosto che quando la ha tra i piedi. Ecco perché pensare che a gennaio la Juventus possa di nuovo intervenire sul calciomercato non é una pazzia: il Chelsea si era fatto vivo negli ultimi giorni di agosto, ma alla fine non se ne fece nulla perché, detto senza troppi giri di parole, a Marotta mancavano le alternative.

Qualora il dg bianconero riuscisse a reperire un’ala destra di livello, e soprattutto se l’ex Cska Mosca non dovesse guarire dalla sua allergia al 4-2-4 contiano, l’affare con i Blues potrebbe rivelarsi più facile del previsto, visto che nella rosa di Villas Boas gioca quell’Alex che la Vecchia Signora ha lungamente, e invano, seguito per tante settimane.






Articoli