Calciomercato Juventus: Krasic, anche Chelsea e Tottenham -

Calciomercato Juventus: Krasic, anche Chelsea e Tottenham calcioNonostante la pessima stagione con la Juventus, Milos Krasic continua a fare gola a molti club all’estero. Non solo in Russia e in Turchia (l’altro ieri si parlato di una proposta di 11 milioni del Fenerbahce), ma anche in Inghilterra: i rumours di calciomercato britannici raccontano di un forte interessamento di Chelsea e Tottenham per lui.

Secondo il ‘Daily Mail’ “Blues” e “Spurs” sarebbero pronte a mettere sul tavolo dei bianconeri poco meno di 15 milioni, quella cifra che Beppe Marotta richiederebbe per liberare il giocatore. Specialmente il Chelsea da tempo sulle tracce di Krasic e, sfruttando l’interesse dei bianconeri per Fernando Torres, si potrebbero porre le basi per una trattativa.

Il “Nino” alla Juve in prestito con l’esterno al Chelsea: uno scambio che verrebbe salutato come una manna dal cielo da entrambi i club, visto che i due giocatori faticano a incidere rispettivamente a Torino e a Londra. In particolare Krasic, dopo la bella stagione dell’anno scorso, si letteralmente perso. E qualche settimana fa si detto “pentito di non aver lasciato la Juve. Mi volevano lo Zenit e il Tottenham – ha detto al ‘BlitzQuotidiano.it’ -, ma ho preferito rimanere alla Juve, pensavo di avere qualche chance in pi. A pensarci ora, posso dire che  stata una scelta sbagliata, avrei fatto meglio a partire“.

Specialmente lo Zenit di Luciano Spalletti rischia di rivelarsi un treno che non ripassa: “Krasic? E’ un giocatore che ci interessava, soprattutto in quel momento, con l’infortunio di Danny. A fine stagione ci sarebbe potuto essere un ulteriore passo verso il suo acquisto: avremmo voluto prenderlo in prestito con diritto di riscatto. Juventus e giocatore hanno rifiutato, ma chiaro che adesso, potendo valutare il mercato a 360°, troveremo delle alternative“, ha detto l’allenatore dei russi a ‘Calciomercato.it’. A questo punto Krasic attende l’offerta estera che convinca la Juve a lasciarlo partire, in modo da chiudere un incubo che dura da quest’estate.

Marco Pagliari – .it






Articoli