Juventus, il buon calciomercato low-cost: Pirlo, Vidal, Vucinic e Lichtsteiner -

Chiss cosa penseranno ora quegli addetti ai lavori e quei tifosi che hanno criticato a prescindere il calciomercato della Juventus reo di non aver messo a segno il colpo ad effetto. La spesa pazza per un top-player. In principio era Aguero, poi Beppe Rossi. Alla fine sono arrivati dei mini-colpi: da Vucinic e Vidal passando per Lichtsteiner. Tutte spese oltre i 10 milioni di euro ma sotto abbondantemente ai 30, 40 e 50 necessari per prendere un big conteso a livello europeo.
Marotta per il momento ha avuto ragione. Vidal sembra essere il motorino perpetuo di questa squadra, non da meno il laterale svizzero capace al 90′ di Juve-Milan ieri di prodursi nell’ennesimo scatto sulla fascia. Che fosse tecnico, Mirko Vucinic lo si sapeva, ma che fosse capace di fare reparto da solo dando intensit e qualit al tempo stesso, proprio no. Poi c’ lui Andrea Pirlo, uno che mai si discusso ma che rischia di essere il colpo qualit prezzo migliore del calciomercato europeo. E menomale che ieri era indubbio.
Un bravo per ora a Marotta ma un ottimo se lo merita Antonio Conte, l’uomo della provvidenza guardando le prime giornate di questa sua nuova Juventus. Una nuova squadra che sa tanto di vecchio. Non una rivoluzione ma una ristrutturazione mirata. Dello scorso anno tanti giocatori in campo. Ieri Buffon, Bonucci, Chiellini, Barzagli ma anche Krasic nel primo tempo e Pepe, tutti chi pi chi meno rigenerati. Poi quel Marchisio in attesa di consacrazione a tutti gli effetti. Lavoro ancora ce n’ da fare ma questa Juve cos low-cost promette bene.

Luca Fusco – .it






Articoli