Calciomercato, Juventus: Del Piero, futuro tra Francia e Stati Uniti -

Il futuro di Alessandro Del Piero resta un rebus. Quasi certo che questa sia l’ultima stagione alla Juventus, fioccano le ipotesi di calciomercato per il numero 10 bianconero. Francia e Stati Uniti sembrerebbero le destinazioni più probabili per l’attaccante 37enne, il cui contratto con il club di Corso Galileo Ferraris é in scadenza a giugno e, come ha fatto sapere a inizio stagione il presidente Andrea Agnelli, non verrà  rinnovato.

Proprio dalla Francia arrivano indiscrezioni continue su un suo possibile approdo al Paris Saint-Germain. Ma anche l’Olympique Marsiglia sarebbe interessato al giocatore. Da Parigi Thiago Motta ha fatto sapere che Del Piero sarebbe il benvenuto: "So che ha un grande rapporto con Carlo Ancelotti, e se arrivasse sarebbe una gran fortuna per noi", così ha affermato l’ex centrocampista dell’Inter.

Anche Didier Deschamps, allenatore dell‘Olympique, nonché ex compagno di squadra dell’attaccante, ha speso parole di elogio per lui: "Se dovesse scegliere Marsiglia lo accoglierei a braccia aperte. E’ un campione, ho avuto la fortuna di averlo prima come compagno e poi come giocatore", queste le parole di qualche giorno fa del tecnico delle “fenici”.

Ma secondo il procuratore Antonio Caliendo l’ipotesi più credibile sarebbe il trasferimento negli Stati Uniti: "Credo che Del Piero stia valutando, con attenzione, delle alternative – ha detto di recente a ‘Goal.com’ -. Personalmente credo che l'MLS sarebbe la soluzione ideale per lui perché lì potrebbe mostrare il suo talento immenso". E ha fatto un esempio illustre per spiegare la scelta della bandiera bianconera: "Si pensi a gente come David Beckham che, grazie all'MLS, ha prolungato alla grande la propria carriera, portando introiti importanti a tutto il movimento calcistico statunitense e pure a se stesso. Uno del calibro di Del Piero farebbe comodo all'MLS", ha concluso Caliendo.

Resterebbero da capire a questo punto  le intenzioni dello stesso Del Piero, che non ha ancora fatto sapere nulla sul suo futuro. In fondo lui si sente a tutti gli effetti il capitano della Juventus e deve tutto alla squadra in cui milita da ben 19 stagioni e che lo ha lanciato a grandi livelli. Ma fra non molto non ci sarà  più tempo di sentimentalismi e il giocatore dovrà  optare la sua prossima destinazione.

C’é chi ha lanciato pure un’ipotesi araba, proprio come ha fatto Fabio Cannavaro dopo il Mondiale 2010. Anche l’India e la Cina sono realtà  in espansione dal punto di vista calcistico. Ma per il momento resterebbero delle semplici suggestioni che non troverebbero Del Piero convinto. Anche per un problema di lingua, visto che l’inglese e il francese sono più facili da imparare.

Un’esperienza estera tornerebbe molto utile a "Pinturicchio", che non ha mai nascosto di voler recitare un futuro ruolo dirigenziale all’interno della società  bianconera. Fare quello che ha fatto un’altra bandiera juventina come Roberto Bettega trent’anni fa, ovvero trasferirsi nella Mls, potrebbe rivelarsi salutare per proporsi in una posizione del club. In Francia invece troverebbe estimatori che lo conoscono molto bene come Ancelotti e Deschamps. Ad ogni modo, andare via dall’Italia é tra le idee di Del Piero che, comunque vada, non abbandonerà  i rapporti con la sua amata Juve.

Marco Pagliari – .it






Articoli