Calciomercato Juventus: Conte ha trattenuto Krasic, addio rinviato a giugno -

Secondo una gustosa indiscrezione dell’ultim’ora, la decisione di trattenere Krasic alla Juventus sarebbe stata presa direttamente dall’allenatore bianconero Antonio Conte: l’ex tecnico di Atalanta e Bari ha infatti voluto confermare il serbo con la speranza di riportarlo ai massimi livelli e riaverlo al top in vista della volata finale di stagione, con i bianconeri impegnati ancora in due competizioni e con numerose partite che si susseguono nel giro di pochi giorni.

Discorso diverso, quindi, quello di Krasic rispetto a quello di Toni e Iaquinta: Antonio Conte, infatti, in attacco si dichiarato coperto grazie ad una rosa ampia, ingigantita dall’ottimo acquisto di Borriello, che gli permette di fare del tournover senza compromettere il cammino in Serie A.
Krasic, per, ha ancora tantissimi estimatori ed pronto a partire a giugno qualora continuasse a trovare poco spazio nell’undici titolare schierato da Conte. Il giocatore, inoltre, ha gi trovato un accordo di massima con lo Zenit San Pietroburgo, con i russi che erano pronti ad acquistarlo gi durante questa sessione di calciomercato invernale, prima dello stop arrivato proprio per decisione dell’allenatore bianconero.
Il club allenato da Spalletti pronto ad investire poco meno di 15 milioni di euro per strappare il giocatore al campionato italiano, con Krasic che ha gi dato il suo assenso al trasferimento: considerando che il calciomercato russo ancora aperto, non si possono escludere possibili stravolgimenti degli scenari, con lo Zenit che prover ad insistere sin da oggi per convincere Conte e Marotta a lasciar partire il serbo. In particolare, i russi sono pronti a chiedere il giocatore in prestito oneroso: questa formula potrebbe interessare alla Juventus, che conta di vedersi rialzare il valore del giocatore, svalutatosi in questa met stagione di continue panchine. Se Krasic giocher con continuit potrebbe infatti tornare ai fasti della scorsa stagione, quando nella deludente Juventus era stato l’unico in grado di inanellare ottime prestazioni in Serie A, magari guadagnandosi anche la fiducia di Antonio Conte.

B.Mega – .it






Articoli